Attacco suicida nel Sinai, morti 23 soldati egiziani

7 luglio                     

Alcuni miliziani jihadisti hanno fatto esplodere un’autobomba a nord del Sinai. Nell’attacco sono rimasti uccisi 23 soldati egiziani e feriti altri 26. 

L’attentatore suicida aveva intenzione di farsi esplodere al checkpoint fuori Rafah, città di confine nei pressi della striscia di Gaza. 

L’attacco non è stato rivendicato da nessun gruppo, tuttavia è risaputo che il sedicente Stato Islamico sia situato nella regione.

Fonte: BBC