Qatar chiude rapporti commerciali con paesi del Golfo e l’Iran invia aerei di cibo nel paese

11 giugno

L’Iran ha inviato quattro arei da carico colmi di cibo al Qatar e ha intenzione di fornire 100 tonnellate di frutta e verdura ogni giorno.

La notizia è stata diffusa da funzionari iraniani preoccupati della mancanza di cibo in Qatar dopo che i principali paesi fornitori di materie prime nel paese hanno rotto i legami con questo.

Il Qatar è uno stato completamente dipendente dall’importo e al momento sta stringendo accordi con Turchia e Iran per assicurare rifornimenti di acqua e cibo per la propria popolazione. La decisione è stata presa in seguito alle accuse di favoreggiamento al terrorismo lanciate da Arabia Saudita, Emirati Arabi, Egitto e Bahrain, i quali hanno chiuso immediatamente i ponti con il paese. Il Qatar sostiene che le accuse siano basate su bugie.

“In seguito alle sanzioni , IranAir ha trasportato cibo e verdure al paese con quattro voli” ha ribadito Shahrokh Noushabadi, direttore delle pubbliche relazioni presso la compagnia aerea nazionale alla agenzia di news Fars.

Il Qatar è situato su una piccola penisola e conta 2,5 milioni di abitanti, i quali vivono di un’economia basata sull’importazione. Il paese infatti riceveva l’80% delle proprie materie prime dai paesi limitrofi del Golfo, prima di spezzare ogni legame con essi.

L’Iran nonostante le lunghe divergenze con l’Arabia Saudita e spesso obiettivo principale delle azioni di questa ha chiesto ad entrambi di superare le proprie divergenze.

fonti: Reuters