Reggio Calabria: annullato sequestro quote Isca Dreams.

14 maggio

Colpite da sequestro preventivo nel febbraio 2014 al termine delle operazioni Mariage e Metropolis condotte dalla Dda di Reggio Calabria, le quote che Domenico Aquino aveva acquisito nella società Isca Dreams sono tornate nella sua disponibilità.

Ritenuto erroneamente uno dei prestanome dell’omonima cosca ‘ndranghetista operante nel reggino, al termine delle indagini preliminari il Gup ha dichiarato il non luogo a procedere nei confronti del 44enne di Marina di Gioiosa Jonica per evidente estraneità ai fatti.

Lo stesso Aquino ha deciso di rendere pubblica la sua buona fede la relata di notificazione presentatagli dalla Guardia di Finanza di Locri. “La Isca Dreams non è di nessuno se non dei suoi soci, così come le quote contestatemi sono di mia esclusiva proprietà”, ha dichiarato il 44enne. Non senza ricordare che durante gli anni in cui era indagato la propria attività economica ha dovuto passare periodi veramente difficili che si sono ripercossi negativamente sugli affari.

Fonte: Soveratiamo