Tagikistan: arrestato figlio del comandante passato allo Stato Islamico.

11 maggio

Le forze di sicurezza del Tagikistan hanno arrestato il figlio maggiore dell’ex comandante delle forze dell’ordine della capitale che due anni fa era passato allo Stato Islamico. Il ragazzo stava tentando di raggiungere il padre.

Il disertore è il colonnello Gulmurod Khalimov ed era stato addestrato nei nuclei dell’antiterrorismo prima di arruolarsi nell’ISIS. Lo scorso agosto gli Stati Uniti avevano offerto più di tre milioni di dollari per avere informazioni su di lui. Washington sostiene che Khalimov sia la principale guida della locale cellula dello Stato Islamico che sta conducendo diversi attacchi in numerose aree.

Il figlio dell’ex colonnello si chiama Bekhruz e ha 18 anni. È stato intercettato venerdì 28 aprile mentre tentava di spostarsi da Dushanbe a Mosca. Ora è detenuto in attesa del processo, in quanto gli sono stati negati i domiciliari essendo figlio di un traditore dello Stato.

È il maggiore degli otto figli che Gulmurod Khalimov ha abbandonato insieme alla moglie prima di disertare nel maggio 2015, ma secondo gli investigatori avrebbe portato con sé l’amante e i quattro figli di lei.

Migliaia di persone provenienti dalle ex regioni sovietiche dell’Asia centrale di etnia prevalentemente musulmana si sono unite allo Stato Islamico, tanto che i responsabili degli attacchi terroristici di San Pietroburgo e Stoccolma sono originari proprio di quelle aree.

Fonti: Reuters