Relatrice ONU chiarisce la sua presenza nelle Filippine: visita non ufficiale per una conferenza.

9 maggio

Ginevra - Venerdi 5 maggio le Nazioni Unite hanno rilasciato un comunicato di Agnes Callamard, la funzionaria che si occupa del rispetto dei diritti umani nelle Filippine.

Callamard ha chiarito che la sua presenza nel paese è dovuta alla partecipazione a una conferenza sulle droghe, spiegando che è routine per i relatori dell'ONU prendere parte a diversi eventi, anche in forma non ufficiale.

L’ambasciatrice ha inoltre spiegato di non condurre nessuna indagine per conto dell'agenzia e pertanto non inoltrerà alcun rapporto al Consiglio dei Diritti Umani.

Nel comunicato Callamard ha respinto le dichiarazioni del portavoce del presidente Duterte, il quale sostiene di non essere stato avvisato anticipatamente della visita. La funzionaria ha infatti affermato che non solo aveva ricevuto risposta alle proprie mail, ma anche che era rimasta in contatto telefonico con gli uffici del presidente almeno fino al pomeriggio di giovedì 4 maggio.

Callamard ha infine precisato di non aver ancora accettato l’invito a condurre una visita ufficiale per le condizioni impostele, poiché le impedirebbero di svolgere regolarmente le proprie attività. Tuttavia la funzionaria farà il possibile per raggiungere un accordo con il governo filippino per pianificare un incontro il prima possibile.

Fonte: United Nations