Legittima difesa in casa: da parte della Camera.

4 maggio

Dopo due anni di discussioni e polemiche fra i partiti, oggi alla Camera ha avuto luogo la votazione per approvare un nuovo testo di legge sulla legittima difesa. Con 225 voti favorevoli, 166 contrari e 11 astenuti il testo passerà così al vaglio del Senato.

La nuova legge considera legittima la reazione all'introduzione di terzi con la violenza, l'inganno e/o la minaccia in abitazioni private, uffici e negozi durante le ore notturne. E' necessario tuttavia che vi sia un pericolo concreto e che la difesa sia proporzionata all'offesa.

Tuttavia sarà sempre esclusa la colpevolezza di chi reagisce se l'azione è dovuta a un grave turbamento psichico causato dall'aggressore, con minaccia alla vita e alla libertà personale o sessuale della potenziale vittima.

In caso di comprovata non punibilità per legittima difesa, lo Stato pagherà le spese processuali e gli avvocati della persona che reagisce all'indebita intrusione di terzi in locali di sua proprietà.

Fonte: Sole 24 Ore