Doppio attentato a Damasco: trentuno le vittime accertate.

15 marzo

Siria - Un attacco suicida ha causato trentuno vittime davanti al Tribunale della capitale siriana, Damasco; lo riporta la BBC.

Un individuo ha tentato di farsi esplodere all’interno del palazzo di Giustizia. Sebbene fermato da un agente, è riuscito ad azionare il congegno nei pressi dell'entrata.

Per il momento le vittime sono trentuno, quasi tutti civili, tra cui avvocati e giudici, come riferito dalla Polizia locale ai giornalisti dell’agenzia Sana.

Due ore più tardi è esplosa una seconda bomba a Rabweh, zona occidentale di Damasco, ferendo circa venti persone.

Per il momento nessun gruppo terroristico ha rivendicato gli attentati.

Nel weekend due attacchi suicidi hanno provocato quaranta vittime nella Città Vecchia di Damasco. Gli attentati sono stati rivendicati da Tahrir al-Sham, un gruppo terroristico collegato ad al Qaeda.

Fonte: BBC