Guerra all’ISIS: Le forze irachene vogliono rimpadronirsi di Mosul entro un mese.

Gianluca Chiusano | 11 marzo

Iraq - Continuano gli scontri per la liberazione di Mosul. Secondo il generale Talib, la città sarà espugnata entro un mese.

Il 19 Febbraio è iniziata l’offensiva dell’esercito iracheno per riprendere possesso della parte occidentale di Mosul. In questa zona sono rimasti circa un migliaio di miliziani e i numerosi civili che ancora non sono riusciti a fuggire; a riportarlo l’agenzia stampa Reuters.

Nelle ultime ore le forze irachene hanno attaccato il quartiere di Al-Amil al-Oula. Secondo il Generale Maan al-Saadi, gli jihadisti stanno perdendo gran parte delle proprie capacità combattive.  

Per il momento l’esercito iracheno ha ri-conquistato l’aeroporto, numerosi edifici governativi, il carcere di Badoush, la banca di Mosul e la Moschea nella quale al Baghdadi ha celebrato la nascita del Califfato.

Dal 19 Febbraio, più di 50,000 civili hanno lasciato Mosul. La maggior parte di loro vive nei campi allestiti dalle Nazioni Uniti al di fuori della cittá. 700,000 cittadini sono ancora al suo interno.  

 Photo Credit / ©Elliott Plack / Flickr.com / (CC BY-SA 2.0)


Licenza Creative Commons