Attacco a Barcellona: tutti i sospettati uccisi o arrestati

da Beatrice Guzzardi

Beatrice Guzzardi | 22 agosto

Madrid, 22 agosto. I quattro uomini accusati di far parte della cellula jihadista che ha compiuto l’attacco a Barcellona sono comparsi in Tribunale s Madrid.

Secondo la Reuters sarebbero i soli sopravvissuti di una cellula composta da dodici estremisti.

Nel tardo pomeriggio di lunedì Younes Abouyaaqoub, 22enne marocchino guidatore del furgone usato per l’attentato, è stato ucciso dalla polizia. Secondo le ricostruzioni ufficiali, l’uomo sarebbe fuggito a piedi dopo l’attacco per poi rubare un’auto, pugnalandone a morte il proprietario. Avrebbe quindi raggiunto Sant Just Desvern per abbandonare il veicolo e spostarsi infine a Subirats, dove è stato ucciso dagli agenti.

Molti dei sospettati vivevano a Ripoll, città a nord di Barcellona, nei pressi del confine con la Francia. Tra loro, Mohamed Houli Chemlal e Salah El Karib, entrambi presenti oggi in Tribunale. Uno dei fratelli del primo, Youssef, era rimasto ucciso la scorsa settimana nell’esplosione di una casa ad Alcanar, presunta base del gruppo.

Sebbene le ricerche delle autorità spagnole siano ufficialmente chiuse, restano aperte quelle in altri paesi europei sugli eventuali collegamenti della cellula terroristica finalmente smantellata.

Fonte: Reuters, BBC

Photo Credit / ©West Midlands Police  / Wikimedia Commons (CC BY-SA 2.0)  

 
 

Licenza Creative Commons