Londra: presentato il patto di sicurezza per contrastare Al Shabaab.

Gianluca Chiusano | 12 maggio

Londra – Giovedì 11 maggio, durante una conferenza presieduta dal primo ministro britannico, è stato presentato il patto di sicurezza tra governo somalo e Comunità Internazionale per riunificare le forze di sicurezza del paese e contrastare Al Shabaab.

Secondo gli analisti, infatti, l’esercito del Corno d’Africa è scarsamente equipaggiato e necessita di finanziamenti urgenti. L’integrazione tra le diverse brigate dislocate sull’intero territorio è dunque indispensabile per eliminare la minaccia terroristica.

Un documento di venti pagine, rilasciato al termine della conferenza, illustra nel dettaglio il progetto. Verranno costituiti tre contingenti: terrestre, aereo e marittimo. I loro obiettivi prioritari consisteranno nella salvaguardia della sovranità nazionale e nella difesa dei confini. Le truppe di terra saranno composte da 18.000 soldati, mentre è ancora da definire la struttura delle altre due. A esse si aggiungerà anche un corpo di polizia, articolato in reparti federali e statali. L’intero progetto sarà finanziato dalla Comunità Internazionale per sostituire l’operato delle truppe dell’Unione Africana che termineranno la propria missione nel 2018.

Il premier britannico - come riportato dall’agenzia Reuters - ha dichiarato che Al Shabaab ha triplicato i suoi attacchi a Mogadiscio e che le forze somale non sono in grado di difendere la città. L’ultimo attentato è stato compiuto l’8 maggio a nord della capitale presso una base militare somala, provocando la morte di numerosi soldati.

Le istituzioni somale hanno compiuto enormi progressi negli ultimi cinque anni, riprendendo il controllo di buona parte del territorio. Tuttavia, il paese rimane ancora uno dei più poveri al mondo, anche per via di una gravissima siccità che ha colpito circa sette milioni di abitanti. Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha affermato che circa 270.000 bambini sono malnutriti, sebbene quest’anno siano stati stanziati 900 milioni di dollari in generi alimentari.

 

Photo Credit / ©hdptcar / Flickr.com (CC BY 2.0)

 
 

Licenza Creative Commons