Egitto sotto attacco: doppio attentato a Hurgada e Il Cairo

da Gianluca Chiusano

Gianluca Chiusano| 14 luglio

Egitto – Venerdì 14 luglio, presso il complesso turistico Red Sea di Hurgada, sei donne sono state accoltellate da un uomo. Due di loro sono morte, le altre quattro ferite. Secondo il Dailymail le due vittime erano di nazionalità tedesca, mentre non sono state ancora rilasciate informazioni circa le generalità delle altre.

L’attentatore avrebbe raggiunto il resort a nuoto, partendo dalla spiaggia pubblica limitrofa. Non è ancora chiaro il motivo dell’attacco. Il killer, riporta il Ministro degli Interni egiziano, è stato arrestato e al momento si trova sotto interrogatorio.

Si tratta del secondo attentato della giornata. Verso le 10 (le 9 in Italia, ndr), infatti, tre uomini armati hanno teso un’imboscata a un posto di blocco dell’esercito a circa trenta chilometri dal Cairo. Tre soldati e due ufficiali hanno perso la vita, mentre gli assalitori hanno rubato le armi e le radio. Secondo al Jazeera, i tre hanno inoltre cercato di dare fuoco ai cadaveri, ma hanno desistito non appena hanno visto alcuni testimoni avvicinarsi. Al momento l’attentato non è stato rivendicato, anche se si sospetta delle cellule dello Stato Islamico operanti nel Sinai.

Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Photo Credit / ©Vincent Teeuwen / Flickr.com (CC BY-NC 2.0)

 
 

Licenza Creative Commons