Europol: la Criminalità Organizzata diventa “high- tech”.

Valentina Omiccioli | 5 Aprile

L’ultimo rapporto dell’Europol sulla criminalità organizzata ha identificato 5000 gruppi attivi in Europa. Tale aumento è attribuito alla nascita di nuove consorterie criminali che si affidano esclusivamente a metodi “high-tech”. Il direttore dell’agenzia della Polizia Europea, Rob Wainwright, ha affermato che si tratta di una particolare “intelligenza avanzata”, utilizzata tanto dai sodalizi emergenti che da quelli tradizionali come le mafie italiane.

Già nel 2013 l’Europol aveva pubblicato un report in cui si stimava la presenza di 3600 gruppi di criminalità organizzata specializzati nell’impiego di dispositivi altamente tecnologici.

I cosiddetti “crimini ad alta tecnologia” comprendono ad esempio falsificazioni di documenti, riciclaggio di denaro e commercio di beni illegali. Tuttavia, una delle innovazioni più interessanti riguarda l’uso dei droni per il trasporto di stupefacenti. Un report dell'Europol del 2016 ne descrive dettagliatamente l'utilizzo in contesti chiusi, come ad esempio le carceri, per via dei limitati rischi che comportano tanto per i fornitori quanto per gli acquirenti.

L’Europol ha definito il traffico di droga come il più grande mercato illegale dell’Unione Europea, stimandone in circa 24 miliardi di euro i profitti annuali.

Oltre al traffico di droga, anche la tratta di persone è divenuta redditizia per la criminalità organizzata. Secondo l’Europol, nel biennio 2014-2015 un “numero record” di persone ha tentato la fuga dal Medio Oriente e dall'Africa, ricorrendo ai "servizi" che le varie organizzazioni forniscono.

Infine, tra le nuove tecnologie utilizzate dai principali sodalizi criminali, il report dell'Europol evidenzia il cosiddetto "ransomware". Si tratta di un software utilizzato per realizzare i tipici reati informatici. Tra questi, l'intrusione nei sistemi operativi aziendali per appropriarsi dei relativi know-how e bloccarne le funzioni in caso di mancato versamento di una determinata somma. Una sorta di "estorsione 3.0", per descrivere la fattispecie criminosa in altri termini.

Fonte: Europol

Photo Credit / © Public Domain

 

Licenza Creative Commons