Baghdad: attacco dell'ISIS uccide 48 persone, è il terzo in tre giorni

16 febbraio

IRAQ –  La notizia risale a poche ore fa, una macchina colma di esplosivo è stata fatta saltare in aria a sud di Baghdad, nei pressi dell’area Sciita della città. L’esplosione è avvenuta vicino ad una concessionaria d’auto, 50 persone sono rimaste gravemente ferite nell’impatto mentre il numero delle vittime ammonta a 48.

Secondo la BBC quella di oggi sarebbe la terza esplosione nell’arco di tre giorni avvenuta nella capitale irachena; tra mercoledì e giovedì altri due attacchi avevano causato la morte di 24 persone. Il sedicente Stato Islamico ha rivendicato l’attacco specificando che l’obiettivo era “colpire un gruppo di Sciiti”.

Dall’inizio del 2017 i miliziani dello Stato Islamico hanno condotto una serie di attacchi suicida nella città di Baghdad, tuttavia quello di oggi è stato il più letale. Secondo la BBC le concessionarie d’auto sono considerate dai miliziani un luogo ideale per un attentato in quanto i veicoli carichi di esplosivo si confondono facilmente tra gli altri.

Si attendono ulteriori aggiornamenti

Fonte: BBC